Uomo arriva al San Gerardo senza una mano: i medici lo salvano e gliela riattaccano

L'uomo era rimasto ferito in seguito a un grave incidente sul lavoro nel bresciano

Il paziente e i medici

Era arrivato al San Gerardo di Monza in codice rosso, con l’elisoccorso e una mano amputata in seguito a un infortunio sul lavoro: la sua mano sinistra era rimasta schiacciata sotto il portello di un camion per la raccolta dei rifiuti, tranciandosi di netto. Era successo nella mattinata di lunedì 26 novembre a Bedizzole, nel Bresciano. Le sue condizioni erano disperate, ma i medici del nosocomio brianzolo sono riusciti a salvargli la vita e l'arto. Il fatto è stato reso noto dal San Gerardo con una nota.

L'uomo era arrivato al pronto soccorso con l'eslicocrso e mezz'ora dopo il suo arrivo era già in sala operatoria e sottoposto ad intervento chirurgico della durata di circa tre ore. Ad operare il Pietro Delle Femmine e. Daniele Tosi, medici dell’unità operativa di Chirurgia plastica e chirurgia della mano, diretta da Massimo Del Bene.

"L’intervento è andato bene – spiega Delle Femmine - la mano stamattina era ben vascolarizzata, sono stati ripristinati tutti i tessuti danneggiati. La prognosi è favorevole per un buon recupero della funzionalità della mano". 

"Interventi complessi, delicati e di successo come questi – aggiunge il direttore generale della Asst di Monza Matteo Stocco – portano il San Gerardo alla ribalta della cronaca, mettendo in luce i nostri professionisti che ogni giorno operano con competenza senza clamore. Grazie ai nostri chirurghi questo paziente potrà tornare ad una vita normale e al suo lavoro".

Negli ultimi due anni sono stati più di 800 i pazienti operati in urgenza dall’Unità operativa di Chirurgia plastica e chirurgia della mano. A livello regionale, l’unità si configura come centro di secondo livello di alta specializzazione per le urgenze della mano. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento