Cronaca Nova Milanese

Tallio, trovate tracce nelle erbe per tisana nella casa dei coniugi ricoverati

Tracce di tallio in quantità superiore alla soglia minima di sicurezza sono state rinvenute in una tisana trovata a casa degli ultimi coniugi ricoverati

Foto repertorio

Il giallo del tallio, il metallo killer che ha causato la morte di tre componenti di una famiglia a Nova Milanese e intossicato altre cinque persone, ricoverate in ospedale, forse potrebbe avere una soluzione.

Sono state rinvenute tracce di tallio in quantità superiore alla soglia minima di sicurezza in una tisana campionata a casa di Alessio Palma e Maria Lina Pedon, la coppia di coniugi ultraottantenni di Nova Milanese ricoverati da metà novembre per avvelenamento da tallio.

Le erbe "contaminate" sono state trovate a casa della coppia, all'interno di un contenitore privo di indicazioni relative alla marca e alla provenienza: gli acertamenti sulla composizione e sull'eventuale presenza di tallio nella tisana sono stati effettuati dai tecnici dell'Agenzia Tutela Salute per la provincia di Monza e Brianza. Le erbe sono state attenzionate nel corso dell'ultimo sopralluogo effettuato dai carabinieri.

I test, eseguiti a Torino presso l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale, hanno consegnato un risultato inequivocabile, evidenziando la positività al tallio di alcune erbe da infuso che non risultano di fabbricazione commerciale e sul quale sono in corso ulteriori verifiche per capirne la provenienza e risalire a chi potrebbe averle preparate. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tallio, trovate tracce nelle erbe per tisana nella casa dei coniugi ricoverati

MonzaToday è in caricamento