rotate-mobile
Sicurezza

A Monza gli agenti inizieranno a usare la pistola "elettrica"

L'avvio della sperimentazione del taser per la polizia locale di Monza

A Monza la polizia locale inizierà a sperimentare l'uso del taser, la pistola elettrica. A comunicarlo è stata Laura Capra, consigliera comunale della Lega. "Un ordine del giorno della Lega, presentato al Bilancio di previsione del consiglio comunale, permetterà al comune di allocare le risorse necessarie all’avvio della sperimentazione di utilizzo della pistola ad impulsi elettrici per la Polizia Locale di Monza".

"Uno strumento in più per la sicurezza"

“Sono molto soddisfatta del voto dell’Aula che ha approvato la mia proposta. Con questo importante passaggio il Comune potrà finalmente avviare la sperimentazione e i nostri agenti avranno uno strumento in più per la tutela della sicurezza e dell’ordine urbano. I comuni che hanno già in dotazione il taser lo dimostrano: nella maggioranza dei casi, grazie alla funzione di arco elettrico di avvertimento, la minaccia di utilizzo del dispositivo a conduzione elettrica è sufficiente per evitare l’esacerbazione del conflitto, dimostrando il più grande beneficio di questo dispositivo, ovvero l’effetto deterrente che porta alla resa volontaria” dichiara la consigliera del Carroccio Laura Capra che chiosa: “La minoranza dell’Aula che ha votato contro o si è astenuta probabilmente pensa che la sicurezza dei nostri cittadini e degli Agenti preposti alla sua tutela sia una questione secondaria, meglio parlare di altro. Ma dopotutto, per come avevano ridotto la Città sotto il loro governo, la cosa non mi sorprende”.

“Sono molto soddisfatto si sia addivenuti a questo risultato – le fa eco l’Assessore alla Sicurezza Federico Arena. Monza si unirà ad altri comuni del panorama nazionale che hanno già iniziato la procedura per la sperimentazione del taser. La sicurezza del personale delle forze dell’ordine è il primo elemento per garantire la sicurezza dei cittadini, che per noi è sempre stata la priorità. Stupisce che dai principali gruppi di opposizione siano arrivati voti contrari a questo provvedimento. Negare alla polizia locale la possibilità di essere dotati di taser significa creare una discriminazione tra gli agenti delle varie forze e non rendersi conto del contesto in cui si trovano ad operare i nostri agenti. La nostra amministrazione invece ha sempre creduto alla necessità di dotare gli operatori di polizia locale dei più efficaci strumenti, con questo ordine del giorno proseguiamo il nostro operato in tal senso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Monza gli agenti inizieranno a usare la pistola "elettrica"

MonzaToday è in caricamento