Tassista abusivo fermato dalla polizia locale aggredisce a pugni gli agenti: arrestato

I due operatori sono stati soccorsi dal personale medico. E' successo a Monza

Immagine di repertorio

Hanno fermato un tassista abusivo per un controllo stradale e sono stati aggrediti a pugni in faccia. E' successo martedì sera a Monza, in corso Milano.

Una pattuglia della polizia locale in servizio intorno alle 22.15 ha fermato un furgone per un controllo stradale, contestando all'uomo al volante di svolgere abusivamente un servizio taxi. Il conducente, un uomo di 50 anni della Bergamasca, al termine della stesura degli atti, ha perso il controllo, dando in escandescenze, tentando di colpire prima una agente donna e poi il collega di pattuglia, aggredendolo con un pugno in fronte.

Per il cinquantenne è scattato l'arresto e, in seguito all'udienza di convalida, l'uomo è stato rimesso in libertà in attesa degli sviluppi giudiziari. Entrambi gli agenti hanno dovuto far ricorso all'assistenza medica con una prognosi di sette giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento