Cronaca

Contro l'abbandono abusivo di rifiuti in città arrivano gli occhi elettronici

Cinque nuove microtelecamere di sorveglianza verranno installate in città per porre un freno al fenomeno: le immagini scattate che immortaleranno gli autori del gesto saranno trasmesse alla Polizia Locale

Per evitare che Monza, grazie alla maleducazione di tanti "furbetti", si trasformi in una città costellata di discariche abusive a cielo aperto il Comune ha deciso di intervenire.

Oltre a un mirato controllo per arginare il fenomeno l'amministrazione municipale ha deciso di acquistare cinque nuove microtelecamere da installare in diversi punti della città per contrastare l'azione di quanti abbandonano di notte rifiuti.

Il costo complessivo dell'intervento a salvaguardia dell'ambiente è di 1.799 euro 

"Si tratta di "fototrappole", comunemente utilizzate per fotografare gli ambienti faunistici, che saranno utilizzate per riprendere, anche in orari notturni, coloro che abbandonano i rifiuti ai lati di strade e campi" spiegano dal municipio.

Le immagini che questi apparecchi, capaci di identificare e immortalare il passaggio di un corpo anche a 15 metri di distanza, scatteranno verranno trasmesse al comando della Polizia locale.

Il sistema è già in uso presso altre amministrazioni e laddove messo in funzione ha fatto ottenere buoni risultati in termini di riduzione di comportamenti incivili e di identificazione dei responsabili. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro l'abbandono abusivo di rifiuti in città arrivano gli occhi elettronici

MonzaToday è in caricamento