Spia dipendenti con telecamere e li fa lavorare senza mascherina: multa da 24mila euro

Nel mirino dei controlli dei carabinieri della compagnia di Desio e del Nucleo Ispettorato del Lavoro è finita un'azienda attiva nella produzione di divani

I controlli nell'azienda

Telecamere nascoste per "spiare" i dipendenti e controllarne il lavoro senza che loro sapessero di essere osservati e nessuna misura di prevenzione anti-contagio rispettata in azienda. Per una società produttrice di divani con sede in Brianza è scattata una maxi multa da 24mila euro e la sospensione dell'attività, almeno fino alla regolarizzazione delle inadempienze e dello stato dei luoghi.

L'attività è stata condotta dai carabinieri della compagnia di Desio e dai militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Milano che hanno effettuato un controllo presso la ditta, intestata a un cittadino cinese residente in Toscana. Dei sedici dipendenti impiegati tutti risultavano regolarmente assunti ad eccezione di uno ma la vera scoperta è stata il sistema di videosorveglianza completamente abusivo presente nella struttura messo in funzione senza che i dipendenti avessero accordato il consenso. Nell'azienda inoltre non era presente gel sanificante e non erano state adottate le idonee misure di contenimento dell'epidemia per garantire il mantenimento della distanza di sicurezza. I dipendenti inoltre venivano fatti lavorare senza mascherina.

Le sanzioni elevate ammontano a 27mila euro e l'attività dell'azienda è attualmente sospesa fino alla messa in regola delle pendenze. 

IMG-20201104-WA0035 (1)-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento