menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da archivio

Foto da archivio

Contro le discariche abusive lungo la provinciale arrivano quattro telecamere

Le immagini registrate nelle piazzole di sosta permetteranno di immortalare il numero di targa del veicolo e il trasgressore per comminare le eventuali sanzioni

Quattro nuove telecamere nelle piazzole di sosta lungo la provinciale per contrastare l'abbandono abusivo di rifiuti.

Le telecamere

Per porre un freno al fenomeno la notte scorsa lungo la strada provinciale 13 Monza-Melzo, tra Agrate Brianza e Caponago, sono partiti i lavori per l’installazione di quattro “video telecamere di sorveglianza” nelle piazzole di sosta utilizzate impropriamente come discariche a cielo aperto.

“L’installazione delle telecamere di videosorveglianza sulla strada provinciale ha impegnato gli uffici a trovare la migliore soluzione tecnica per garantire la sorveglianza e la sicurezza dell’area. Abbiamo mantenuto l’impegno preso con i Comuni di Agrate e Caponago di dare un segnale forte agli incivili che continuano ad usare le nostre strade come discariche. Al termine dei lavori saremo pronti a sanzionare severamente chi verrà ripreso nell’atto di abbandonare rifiuti” spiega il Presidente Roberto Invernizzi.

Le multe

Grazie all'installazione delle telecamere di videosorveglianza sarà possibile visualizzare le ntere piazzole di sosta con l’identificazione delle persone e delle targhe delle auto che si fermeranno per compiere azioni suscettibili di sanzioni. Attraverso un allert le videocamere invieranno un messaggio alla centrale operativa della polizia provinciale permettendo l’avvio della eventuale indagine. Nel corso del 2018 le operazioni di pulizia condotte dalla Provincia in collaborazione con Cem Ambiente hanno permesso di contestare quarantasei verbali per un totale di 27.600,00 euro.

I lavori

Nel progetto è compresa l’installazione di quattro pali di illuminazione che saranno collocati al centro di ognuna delle piazzole. I lavori saranno svolti in orario notturno con un cantiere mobile che si sposterà da Agrate a Caponago, per dieci giorni circa, dalle 22 alle 6 del mattino. Le opere in corso richiedono il restringimento della carreggiata e il senso unico alternato semaforizzato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento