rotate-mobile
Cronaca

Si butta nel Lambro con un coltello per suicidarsi, tre agenti eroi gli salvano la vita

L'intervento sabato pomeriggio a Monza in pieno centro

Sabato pomeriggio, sotto gli occhi attoniti dei passanti, in centro Monza un uomo ha tentato il suicidio. Un cittadino pakistano di 33 anni, residente a Villasanta, in possesso di regolare permesso di soggiorno, completamente ubriaco, ha impugnato un coltello a serramanico e si è gettato nelle acque del Lambro all'altezza del Ponte dei Leoni in via Vittorio Emanuele. 

Immediatamente i cittadini spaventati hanno allertato le forze dell'ordine e sul posto songiunti i tre agenti della polizia locale Erika Sala, Marco Vescera e Monia Rango che si sono trovati a fronteggiare una situazione drammatica e a salvare la vita a un uomo. Mentre i passanti erano in preda all'ansia e urlavano per convincere l'uomo a uscire dall'acqua, il personale del comando di via Marsala non ha esitato e ha deciso di entrare nel Lambro per raggiungere l'uomo che chiedeva aiuto. 

GUARDA IL VIDEO | Agenti eroi salvano un uomo che minaccia il suicidio

lambro-3

Nonostante l'acqua arrivasse alla vita e la corrente, sotto la pioggia incessante, fosse forte, i tre agenti hanno raggiunto l'aspirante suicida e sono riusciti a disarmarlo. In preda a una furia violenta il 33enne ha cercato di divincolarsi e ha afferrato una corda di gomma che si trovava sulla riva del fiume e se l'è stretta al collo come un cappio. Sul posto sono accorsi anche i vigili del fuoco e i mezzi di emergenza del 118 che hanno prestato assistenza all'uomo. Il cittadino pakistano è stato fatto sdraiare su una lettiga e accompagnato in ospedale per le cure del caso. Anche qui ha proseguito ad avere atteggiamenti autolesionistici e ha tirato una testata contro un muro all'interno del nosocomio prima di essere sedato e ricoverato.

Oltre alla difficoltà dell'intervento in acqua gli agenti della polizia locale hanno anche dovuto fronteggiare i limiti delle barriere linguistiche perchè l'uomo non parlava italiano e faticava a farsi comprendere. Alla fine, grazie alla professionalità e al tempestivo intervento dei tre agenti, la vicenda ha avuto un epilogo diverso. 

agenti locale-2

(In foto gli agenti autori del salvataggio. In ordine da sinistra a destra: Erika Sala, agente scelto, Marco Vescera, Assistente, Monia Rango, agente scelto. Foto Daniele Bennati/MonzaToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si butta nel Lambro con un coltello per suicidarsi, tre agenti eroi gli salvano la vita

MonzaToday è in caricamento