Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Si punta coltello alla gola davanti alle figlie piccole

Un uomo di 58 anni è stato salvato dai carabinieri prima che potesse uccidersi tagliandosi la gola con un grosso coltello da cucina nel proprio appartamento a Seregno

L'uomo è stato salvato dai carabinieri

Un uomo di 58 anni è stato salvato dai carabinieri prima che potesse uccidersi tagliandosi la gola con un grosso coltello da cucina nel proprio appartamento a Seregno (Monza e Brianza) davanti alla moglie e alle tre figlie, due gemelle di 12 anni e una bimba di 6 disabile.

L'uomo ha detto che voleva uccidersi perché è disoccupato da tempo e si trova in una grave condizione di difficoltà economica.

A dare l'allarme attorno alle 12 è stato il vicino di casa che ha sentito delle urla ed è salito al piano per vedere cosa stesse accadendo: all'interno c'era l'uomo con il coltello da 19 centimetri puntato alla gola che gridava di volersi ammazzare.

I militari sono riusciti a bloccarlo e a riportarlo alla calma; successivamente è stato accompagnato all'ospedale Niguarda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si punta coltello alla gola davanti alle figlie piccole

MonzaToday è in caricamento