Cronaca Regina Pacis / Viale Ugo Foscolo, 33

Tentano il colpo in un negozio cinese: smascherati due marocchini

Un ragazzo di 16 anni e una 23enne sono stati denunciati per tentato furto in concorso: a evitare il peggio quando il ragazzino ha perso la testa è stato l'intervento degli agenti della Polizia

Volevano sembrare zia e nipote intenti in un tranquillo pomeriggio di shopping ma a tradirli è stata la perdita del senso della misura.

Un ragazzino di 16 anni e una ragazza di 23, entrambi marocchini, sono stati denunciati per furto aggravato in concorso.

I due martedì pomeriggio sono entrati in un negozio cinese in via Ugo Foscolo a Monza, lo Styling Srl, e hanno iniziato a vagare per i reparti riempiendo il carrello di tanti, troppi, capi di abbigliamento.

Quando il 16enne è entrato in un camerino e ha iniziato a introdurre nella cabina tutti gli indumenti una commessa ha iniziato a insospettirsi.

La zia del giovane, almeno così ha riferito il piccolo ladro, gli passava continuamente abiti ma dal camerino non ne usciva nessuno: il 16enne aveva iniziato a staccare le placche antitaccheggio e indossare tutto. Allarmata dal rumore che proveniva da dietro le tende della cabina di prova una commessa è intervenuta ma questo ha scatenato la reazione del giovane che ha perso il controllo e ha iniziato a insultare la donna.

Il 16enne è uscito dal locale, ha rotto una sedia e ne ha impugnato un pezzo per minacciare i proprietari. Solo l'intervento della Polizia ha permesso di riportare l'ordine. I due sono stati denunciati a piede libero. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano il colpo in un negozio cinese: smascherati due marocchini

MonzaToday è in caricamento