Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Lissone

La spinge sui binari all'arrivo del treno: tentato omicidio

L'autore del gesto, avvenuto nel pomeriggio di sabato, è un ragazzo di 23 anni di origine polacca: la vittima invece è una donna di 41 anni romena

Sabato pomeriggio a Lissone in stazione è stata sfiorata la tragedia.

All'arrivo di un treno mentre diversi passeggeri stavano aspettando il convoglio sulla banchina un ragazzo di 23 anni polacco ha spinto sui binari una donna.

Si è avvicinato a lei e l'ha urtata con violenza fino a farla cadere dalla banchina proprio mentre stava arrivando il mezzo.

La vittima è una donna di 41 anni di origine romena. Il suo aggressore invece, finito in manette per tentato omicidio, è un 23enne pregiudicato con precedenti per stupefacenti.

Dopo averla buttata giù il ragazzo si è allontanato mettendosi a correre lontano da tutti i testimoni che avevano osservato la scena.

A evitare che l'episodio avesse un tragico epilogo è stato un giovane di 24 anni che appena si è accorto dell'accaduto e ha percepito il pericolo ha aiutato la donna a risalire sulla banchina mettendola in salvo.

La vittima è stata soccorsa e tranquillizzata: ha riportato lesioni guaribili in sette giorni e il traffico ferroviario non ha subito alcuna interruzione

Immediatamente è scattata la segnalazione ai carabinieri che sono riusciti a rincorrere il giovane e ad arrestarlo.

Il 23enne è finito in manette per tentato omicidio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La spinge sui binari all'arrivo del treno: tentato omicidio

MonzaToday è in caricamento