Test gratuiti per la celiachia grazie all'Asst di Monza e Brianza e il Lions Club

Si potrà effettuare uno screening gratuito il 21 maggio a Giussano

Basterà veramente pochissimo e con un test gratuito e immediato si potrà verificare se si è o meno celiaci. Anche quest’anno grazie alla collaborazione tra la Divisione di Medicina dell’Asst di Monza, presidio di Desio, e il Lions Club Brianza Host sarà possibile sottoporsi allo screening che, con il prelievo di una goccia di sangue dal dito, con una risposta immediata, permetterà di capire se si ha la celiachia.

L’appuntamento per quanti vorranno sottoporsi al test è per sabato 21 maggio, dalle 14 alle 20, al Carrefour di Giussano, dove sarà presente uno stand informativo con i professionisti del reparto di Medicina e del Laboratorio Analisi del presidio di Desio, in forma totalmente gratuita e fuori dall’orario di servizio, insieme ai medici e ai soci del Lions Club. Il supporto logistico sarà fornito dall’Associazione italiana celiachia (AIC) anche attraverso la diffusione di materiale informativo. Lo screening è previsto su 200 persone circa.

Qualsiasi cittadino potrà sottoporsi al test, il prelievo di una goccia di materiale ematico dal dito, e avere risposta immediata riguardo l’eventuale presenza di probabile malattia celiaca. Se così fosse, sarà premura dei medici ospedalieri farsi carico del paziente per indirizzarlo verso ulteriori approfondimenti diagnostici, come esami ematici mirati, l’esame ecografico dell’addome completo e l’EsofagoGastroDuodenoscopia (EGDS) con biopsie della II porzione duodenale per la conferma istologica della malattia.

“La collaborazione tra il “Lions Club Brianza Host” e la divisione di Medicina del presidio di Desio – sottolineano il direttore Vittorio Baldini e il dott. Giovanni Casella - è “vecchia” di molti anni, grazie al produttivo screening dell’Emocromatosi ereditaria delle ultime classi delle scuole superiori brianzole, che ha permesso la diagnosi precoce di malattia in 7 ragazzi su 2000 sottoposti ad indagine mirata seguito dallo screening per le malattie epatiche eseguito per 4 anni consecutivi (dal 2012 al 2015)”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento