"Happy hour safe", test gratuiti contro l'Hiv

L'Asl di Monza e Brianza ha attivato un servizio che dal 14 al 18 settembre offre la possibilità a chiunque di effettuare un test gratuito dell'Hiv o di avere informazioni e consulenze. "Il Test Rapido HIV su saliva permette una risposta in circa 20 minuti e necessita di conferma solo in caso di reattività"

L’Asl di Monza e Brianza punta sulla prevenzione e a settembre offre la possibilità a chiunque di eseguire un test HIV nell’ambito dell’iniziativa “Happy hour safe”.

Dal 14 al 18 settembre infatti l’ambulatorio della sede dell’UOMTS (Unità Operativa Malattie Trasmissibili Sessualmente) di Muggiò resterà aperto dalle 16 alle 19 per accogliere le cittadine e i cittadini che, al rientro dalle vacanze estive, desiderino fare il test o avere informazioni sull’HIV. Per l’accesso non sarà necessario l’appuntamento e gli esami verranno eseguiti in forma anonima e gratuita, senza l’impegnativa del medico.

Gli accertamenti HIV verranno effettuati su sangue e/o su saliva.

“Il Test Rapido HIV su saliva, che verrà utilizzato secondo parere medico, permette una risposta in circa 20 minuti e necessita di conferma solo in caso di reattività” spiegano dall’Asl Mb. Saranno a disposizione dell’utenza anche le attività di counselling e, negli orari di apertura straordinaria, resterà in funzione il Numero Verde 800512103. Dal 2009 al 2014 l’Unità Operativa Malattie Trasmissibili Sessualmente ha eseguito 4303 test di cui 1731 solo lo scorso anno, a testimonianza di una notevole crescita dell’accesso degli utenti al servizio. L’accesso al test ha consentito la diagnosi di 8 dei 22 nuovi casi verificatisi nella provincia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“I sieropositivi inconsapevoli sono, come confermato dai dati epidemiologici sull’HIV, una delle maggiori minacce per la salute pubblica e individuale” avverte la nota dell’Asl.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento