Protesta fuori dalla Toncar di Muggiò: attimi di tensione, un manifestante ferito alla testa

È successo nel pomeriggio di lunedì 14 gennaio in via Sondrio. Ferito un uomo di 40 anni

Le proteste alla Toncar (foto Si Cobas/Fb)

Attimi di tensione nel pomeriggio di lunedì 14 gennaio fuori dai cancelli della Toncar, azienda di via Sondrio a Muggiò che produce giocattoli. Durante il presidio dei lavoratori, sorvegliato a vista da carabinieri e polizia, un cittadino egiziano di 40 anni è rimasto ferito alla testa.

Tutto è accaduto intorno alle 15, come riportato dall'Azienda regionale di emergenza urgenza. Inizialmente le condizioni dell'uomo sembravano disperate, tanto che la centrale operativa del 118 aveva inviato sul posto un'ambulanza e un'automedica in codice rosso. Fortunatamente le condizioni del 40enne si sono rivelate meno gravi del previsto: è stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale di Monza in codice verde.

Le due ricostruzioni

Secondo quanto riportato dal Sindacato Si Cobas sulla pagina Facebook l'uomo sarebbe rimasto ferito in seguito a un momento di tensione con le forze dell'ordine: "Alla Toncar di Muggio si resiste sui tetti e nelle strade, intanto carabinieri e polizia hanno iniziato a picchiare i lavoratori in sciopero contro 80 licenziamenti", si legge in un post su Facebook. 

Di tutt'altro segno, invece, la ricostruzione fornita dai carabinieri del comando provinciale di Milano secondo cui il 40enne sarebbe rimasto ferito mentre tentava di scavalcare la recinzione della fabbrica per occuparla.

Proteste alla Toncar: le motivazioni

I lavoratori della Toncar stanno manifestando contro i licenziamenti: "L’azienda attraverso il meccanismo del cambio appalto, sta attuando un piano di licenziamenti nella totale illegalità", ha spiegato il Si Cobas in un comunicato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'attuale cooperativa "tramite un cambio appalto illegale è stata sostituita da un’altra cooperativa con a capo gli stessi padroni", spiegano i sindacati. Il tutto sarebbe accaduto "Senza nessuna comunicazione al sindacato". Non solo: "la nuova cooperativa sta assumendo tutti i lavoratori a tempo determinato mentre, violando le normative previste dal ccnl, sta lasciando fuori i lavoratori a tempo indeterminato che lavorano alla Toncar da anni", attaccano dal Si Cobas.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Rapina donna in metro, passante (brianzolo) lo insegue e lo blocca con un pugno in faccia

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Tragedia in Croazia, uccide la moglie poi si suicida: la coppia era originaria di Monza

  • Coronavirus, due casi positivi all’asilo: tampone per tutti i bambini di due sezioni

  • Cesano Maderno, bimbo positivo al covid: tampone e "quarantena" per tutta la classe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento