La metropolitana a Monza fermerà in piazza Trento e Trieste, ecco il nuovo tracciato

Sette fermate nel capoluogo brianzolo

Il sindaco Allevi illustra il nuovo tracciato della metropolitana

A Monza la metropolitana non solo passerà per la stazione ma attraverserà il cuore del capoluogo brianzolo con una fermata in piazza Trento e Trieste. 

Metropolitana, il nuovo tracciato

Oltre alle tre ipotesi di tracciato precedentemente considerate per realizzare il prolungamento della M5 fino a Monza, è stata presentata una quarta possibilità. Martedì il sindaco di Monza, Dario Allevi, ha incontrato l'assessore alla Mobilità del comune di Milano, Marco Granelli, i rappresentanti di Metropolitana Milanese e gli altri enti coinvolti nel progetto. Durante il vertice i tecnici di MM hanno illustrato l’ipotesi di un nuovo tracciato per l’ingresso della metropolitana a Monza, accogliendo le ultime richieste formulate dall’Amministrazione Comunale durante l’estate che riguardavano la necessità di creare un interscambio tra la metropolitana e la stazione ferroviaria in città.

tracciato-2

(Le differenze del nuovo tracciato - in rosso - rispetto alle tre ipotesi precedenti)

Metropolitana, fermate in stazione e piazza Trento

Il nuovo tracciato prevede sette fermate nella città di Monza per una lunghezza complessiva di circa sette chilometri e mezzo. Oltre alle fermate in viale Campania e in via Marsala - già contemplate dal precedente progetto adottato dall'amministrazione Scanagatti - saranno realizzate fermate anche alla stazione FS e in piazza Trento e Trieste, cuore della città di Tedolinda. Il tracciato prosegue poi verso la Villa Reale dove vedrà la luce una nuova importante stazione, l’Ospedale San Gerardo e infine il polo istituzionale di via Grigna.

“Questa soluzione mi sembra la migliore per la nostra città – ha spiegato oggi il Sindaco Dario Allevi – perché tocca gli snodi più strategici e nevralgici di Monza, offrendo servizi ai cittadini e aumentando l’attrattività dell’intero territorio” ha detto il primo cittadino monzese.

Guarda il video | Il tracciato della metro a Monza 

metropolitana-7

I prossimi passi: le fasi di progettazione

Presto verrà adottata una delibera di giunta per approvare formalmente la nuova scelta del tracciato e proseguire con l’iter di progettazione. Adesso i tecnici di Metropolitana Milanese redigeranno la seconda fase dello studio di fattibilità tecnico/economica dell’opera che arriverà direttamente al Ministero per riuscire a ottenere il via libera anche dal CIPE. Seguirà poi la progettazione definitiva e l’appalto dell’opera che verrebbe realizzata in un unico lotto. 

I lavori per la metropolitana a Monza: i tempi

A Monza l'intero percorso della metropolitana sarà interrato. "Non ci sarà un solo metro di tracciato realizzato in superficie" ha spiegato il sindaco Allevi, affinacato dall'ingegner Carlo Nicola Casati. "I disagi ci saranno" - ha aggiunto il primo cittadino monzese - "ma cercheremo di limitarli il più possibile". La realizzazione completa dell'opera, comprese le fasi di progettazione e di cantiere, prevedeva circa dieci anni di lavori. In realtà a Monza il cantiere vero e proprio dovrebbe durare all'incirca cinque anni. "Studieremo un cronoprogramma a favore del minor disagio possibile" - ha spiegato l'ingegner Casati - "Prima si partirà con l'utilizzo di una 'Talpa' che dal deposito procederà con gli scavi verso la città di Monza e contemporaneamente, senza dover aspettare l'arrivo della talpa, si procederà con la realizzazione delle singole fermate".  I lavori a Monza prenderanno inizio con gli scavi a cielo aperto nelle aree interessate dalle fermate, seguiranno le opere di copertura per restituire alla città la superficie e poi si proseguirà con i lavori a livello interrato. In sintesi, tra otto- dieci anni Monza potrebbe avere un collegamento veloce e moderno con il capoluogo lombardo.

I lavori per la metropolitana a Monza: i costi

Rispetto ai tre tracciati previsti in precedenza, questa nuova ipotesi non prevede cambiamenti sostanziali rispetto al costo complessivo dell'opera che oscilla tra 1,05 e 1,25 miliardi di euro, cifra che comprende la realizzazione dell’infrastruttura e l’acquisto del materiale rotabile. Secondo i tecnici, inoltre, il rapporto costi/benefici ipotizzato risulterebbe più favorevole rispetto agli scenari precedenti in quanto garantirebbe, con l'adozione di una fermata aggiuntiva, anche un maggior afflusso di passeggeri.

Metropolitana a Monza, fermate urbane e parcheggi

I monzesi che si trasformeranno in pedolari e utilizzeranno la metropolitana per spostarsi in città e per raggiungere Milano potranno, secondo le stime del progetto, raggiungere le fermate urbane a piedi o in bicicletta poichè le stazioni sono situate in punti strategici del tessuto cittadino. In alcune aree, laddove a livello urbanistico sia possibile, eventualmente si valuterà la possibilità di potenziare i parcheggi anche se duemilacinquecento posti auto saranno realizzati a Monza-Bettola e numerosi posteggi si trovano a ridosso dell'Auchan, dove sorgerà la fermata della M5 del polo istituzionale. “Auspico una città dove si possa scegliere di muoversi senza auto, grazie al treno, alla metropolitana e al potenziamento del trasporto pubblico e ciclabile. Con questo progetto mi pare che il sogno si possa avverare” ha concluso Allevi. 

IMG_20171018_121751-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento