Cronaca Limbiate / Via Milano

Milano-Limbiate, il ministero convoca le parti e preoccupa i comitati

Serpeggia la paura di un de-finanziamento, ma l'assessore milanese De Nicola rassicura: "E' solo un incontro tecnico"

Sulla metrotranvia Milano-Limbiate si agitano le acque: il ministero dei trasporti ha chiesto alle istituzioni locali (regione, province di Milano e Monza, comune di Milano) un incontro a Roma. La notizia ha preoccupato non poco i comitati dei pendolari e i residenti nelle zone interessate, perché la voce che gira con maggiore insistenza è il de-finanziamento dell'opera.

Ma l'assessore Giovanni De Nicola (provincia di Milano) getta acqua sul fuoco. E tenta di rassicurare: "L'incontro è puramente tecnico". Il ministero ha già assicurato 60 milioni corrispondenti a poco meno di due terzi dei soldi necessari. Un decimo dovrebbero versarlo i comuni interessati dalla metrotranvia, poco meno di un terzo la regione e le due province. Il timore è che ora il governo voglia fare un passo indietro per non tenere "parcheggiati" soldi che potrebbero essere investiti altrove. Ma sempre secondo De Nicola non c'è pericolo: "I cantieri non sono fermi, pur con i ritardi che ci sono stati", afferma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano-Limbiate, il ministero convoca le parti e preoccupa i comitati

MonzaToday è in caricamento