Ore 8.42, è ripartito lo storico tram della Comasina Milano-Limbiate

Dopo quasi cinque mesi, stamattina sono riprese le corse. La vittoria dei pendolari, che a maggio avevano trovato la linea chiusa

Vittoria dei pendolari: il tram è ripartito

LIMBIATE – I pendolari della Milano-Desio hanno perso il tram. Non è andata così per quelli della Milano-Limbiate, che invece hanno vinto. Stamattina, alle 8.42, dalla stazione di Limbiate il tram è ripartito. A festeggiare questo viaggio  – a suo modo storico - erano presenti sotto la pensilina di plexiglas l’assessore alle Infrastrutture della Provincia di Milano Giovanni De Nicola e l’assessore alla Mobilità del comune di Milano Pierfrancesco Maran: proprio coloro che nella scorsa primavera erano in prima fila tra gli affossatori. Con loro,  i sindaci di Limbiate Raffaele Deluca, di Paderno Dugnano Marco Alparone, di Cormano Roberto Cornelli e di Senago Lucio Fois, che invece si sono battuti con passione per scongiurare lo stop.

VITTORIA - Una vittoria per il comitato dei pendolari che non si è mai rassegnato al taglio di quello che – secondo loro – non era affatto un ramo secco. Così, quando nel maggio scorso Atm e Provincia di Milano avevano «staccato la spina», loro non si erano rassegnati. Con cartelli, striscioni, manifestazioni e la protesta ad alta voce sono riusciti a ottenere la «riaccensione» della linea. Un successo clamoroso e forse addirittura insperato. Per riattivare la Milano Limbiate Atm e Provincia di Milano hanno investito quasi quattro milioni di euro. I soldi sono stati necessari per eseguire la manutenzione straordinaria almeno nei tratti più danneggiati, come quelli di Varedo, Paderno Dugnano e Limbiate.

LINEA STORICA - Nata nel lontano 1882 e data mille volte per morta, in realtà la Milano-Limbiate è più viva che mai. Ancora oggi sono migliaia i pendolari che ogni mattina la scelgono come mezzo migliore per raggiungere Milano.  «Sono felice di questo traguardo - ha commentato l’assessore alla Mobilità del comune di Milano Pierfrancesco Maran -. Abbiamo voluto investire tempo e risorse importanti sulla sua riqualificazione, ma crediamo che le linee tranviarie e le metrotranvie siano essenziali nel trasporto milanese».

SERVONO ALTRI SOLDI - In realtà, la ripartenza della storica Milano-Limbiate è solo un palliativo. Per costruire la nuova linea tramviaria serviranno 100 milioni di euro, pagati da Atm, provincia e comune di Milano e – per il 60 per cento – dal governo italiano. Un progetto in fase di "imminente" partenza dal lontano 2001.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Monza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento