Cronaca Lissone

Si getta dall'auto in corsa dopo una lite con il fidanzato e lui si allontana: denunciato

Nei guai per omissione di soccorso un personal trainer di Lissone di 36 anni

Non voleva più proseguire oltre la discussione e nemmeno condividere con lui l'abitacolo dell'auto che domenica sera da Spino d'Adda, nel cremasco, avrebbe dovuto riportarli a casa in Brianza. I due, 36 anni, personal trainer di Lissone lui e libera professionista di origini filippine lei, hanno litigato sulla strada del ritorno dopo una giornata trascorsa insieme e la discussione si è presto trasformata in una furibonda lite terminata con una denuncia per omissione di soccorso.

La ragazza ha chiesto al fidanzato di fermare la vettura e di farla scendere per proseguire da sola ma lui si è rifiutato: è stato a quel punto che la 36enne a aperto lo sportello dell'auto in corsa e ha cercato di scendere. Vedendo che l'uomo non accennava a fermarsi è rimasta aggrappata allo sportello, facendosi trascinare per qualche metro fino a che la presa non ha più retto e lei è caduta sull'asfalto dolorante.

Incurante di tutto ciò il 36enne si è allontanato, lasciandola a terra ferita. La ragazza è stata soccorsa da alcuni passanti che hanno assistito alla scena e chiamato il 118: per il 36enne è scattata una denuncia per omissione di soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si getta dall'auto in corsa dopo una lite con il fidanzato e lui si allontana: denunciato

MonzaToday è in caricamento