Trenord: "A condurre l'inchiesta saranno i responsabili del disastro"

La denuncia arriva da Dario Balotta, responsabile regionale Trasporti di Legambiente. "Avevano promesso un'indagine interna per accertare le responsabilità, ma a condurla saranno gli stessi manager che hanno provocato la Caporetto". Ma l'azienda smentisce

Giuseppe Biesuz, ex ad Trenord affronta la folla dei dipendenti (© TM News/Infophoto)

MONZA  -  Chi controlla i controllori? La domanda è sempre la stessa. La denuncia arriva da Dario Balotta, responsabile Trasporti di Legambiente Lombardia. "Trenord? Siamo di fronte a un nuovo paradosso. L'indagine interna per la più grande Caporetto mai avvenuta nella storia delle ferrovie italiane  è stata affidata al direttore operativo e al responsabile del caos di questi giorni".

BLACK MONDAY - A una settimana esatta da quel lunedì nero che avrebbe dovuto aprire una nuova era nel trasporto regionale, e sarà invece ricordato come un disastro senza precedenti, la circolazione secondo l'azieda è tornata quasi alla normalità: "solo" 3 treni soppressi, recita la nota diffusa in mattinata, con il nuovo sistema di gestione dei turni che lavora in maniera "integrata" con quello vecchio. Si chiama Goal System, ma ha segnato una clamorosa autorete nonostante sia utilizzato un po' in tutto il mondo, da Madrid a Rio de Janeiro. Come non bastasse, nel mezzo del parapiglia della scorsa settimana,  l'amministratore delegato della società Giuseppe Biesuz è stato arrestato per una bancarotta risalente al 2008 legata alla società per cui lavorava in precedenza e si è dimesso, lasciando l'azienda senza vertici.  Trenord si è scusata ripetutamente coi passeggeri, e ha promesso l'istituzione di una commissione d'inchiesta interna per accertare eventuali responsabilità sull'accaduto.

"IRRESPONSABILE POKER D'ASSI" - "Ma l'inchiesta interna  - continua Balotta - sull'irresponsabile poker d'assi che il management Trenord voleva realizzare unendo  nuovo orario, nuovo contratto, nuovo programma operativo e nuova linea Seregno Saronno  è stata affidata agli stessi dirigenti che hanno firmato e voluto a tutti i costi l'entrata in funzione del nuovo sistema, senza ascoltare alcuni funzionari che in più di una occasione avevano chiesto di rinviarne l'utilizzo".

Una stima di Legambiente ha quantificato i danni in 3 milioni  di euro al giorno, e poi ci sono le class action minacciate dalle associazioni dei consumatori.  Per la cronaca, la Seregno Saronno è stata chiusa e al posto del treno funziona un servizio bus sostitutivo.

FORMIGONI - Ciliegina sulla torta, le parole di Roberto Formigoni, ormai quasi ex presidente della Regione ("Trenord dovrà pagare i danni per i disservizi causati"). "Dichiarazioni sorprendenti - sottolinea Balotta - dal momento che la Regione Lombardia è proprietaria di Trenord al 50%". E quindi non potrà giocare su due tavoli, quello dei pendolari e quello dell'azienda. Intanto, gli utenti segnalano ancora ritardi e disagi ben superiori a quelli descritti nella nota mattutina. Si è aperto  un nuovo fronte, quello della comunicazione, con la battaglia  combattuta a colpi di cifre, comunicati stampa e foto postate su Twitter.  C'è da rimpiangere la situazione di due settimane fa: e questo dà la misura di tutto il resto.

 LA REPLICA - "La commissione d'inchiesta interna sui disservizi di questi giorni è al lavoro per la fase istruttoria, risponde direttamente al CdA della società e non comprende dirigenti coinvolti nella diretta operatività". Questa la replica di Trenord alle accuse di Balotta. L'azienda, contattata da Monza Today,  non ha voluto rendere noti i  nomi dei componenti dell'organo

LA TASK FORCE - Per quanto riguarda la composizione della "task force" che sostituisce temporaneamente al vertice l'ad dimissionario Biesuz, la società non ha comunicato i nomi, ma che si tratta di cinque persone, "figure di vertice con funzione operativa": esperti di  manutenzione, gestione del servizio, informatici con sotto personale che si  dedica solo alla risoluzione di questo problema. A questi, fa sapere l'azienda, si aggiungono tecnici  informatici di Goal Rail, il software che nei giorni scorsi è andato in tilt.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Monza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

  • Coronavirus: cosa succede se nel proprio condominio c'è una persona positiva?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento