Trenord, obiettivo puntualità: "Ritardi inaccetabili"

Piano straordinario dell'azienda illustrato dall'ad Farisè: puntualità al 90% entro il 2018, premi ai dipendenti migliori e "stop" a coloro che viaggiano senza pagare il biglietto

Un convoglio Trenord

Meno ritardi, più puntualità.

L'impegno che Trenord si assume per il futuro è migliorare la tabella di orari dei suoi convogli, rispettandola il più possibile.

Il primo obiettivo della società di gestione del servizio ferroviario regionale lombardo è quindi quello di migliorare l'indice di puntualità dei suoi treni, oggi al 72 per cento dei convogli ai 5 minuti (solo l'altro giorno, decine di treni in ritardo per guasti a Greco Pirelli e Stazione Centrale).

Lo si legge nel Piano straordinario dell'azienda illustrato giovedì dall'amministratore delegato Cinzia Farisè, insediata da un paio di mesi, alla presenza del presidente Roberto Maroni, governatore regionale, e dell'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte.

"Che il primo obiettivo dovesse essere quello della puntualità - ha detto l'ad - l'ho capito quando, dopo un viaggio a fianco di un macchinista, mi sono accorta che il treno aveva 10 minuti di ritardo e pareva che fosse tutto normale. Sia chiaro, non ci sono fate con bacchette magiche. Abbiamo individuato le priorità e iniziato a lavorare su una serie di azioni coordinate, che possano dare slancio a un servizio un po' spento".

Il traguardo prefissato dall'ad è quello dell'82 per cento per il 2015, per arrivare poi gradualmente al 90 entro la fine del 2018. "Anche le nostre indagini di customer satisfaction - ha detto ancora Farisè - dicevano che la situazione è inaccettabile. Chiedo scusa per questo servizio. Abbiamo prontamente istituito una task force 'Emergenza servizio', poi due gruppo di lavoro 'One company' ed 'Efficienza'. Abbiamo infine deciso di condividere i parametri di servizio con tutto personale e i parametri minimi con tutto il 'senior management' di Trenord".

Trenord ha deciso di premiare i dipendenti che saranno di aiuto: con un premio trimestrale ai progetti che consentono di apportare un miglioramento del servizio; un premio mensile e annuale denominato 'Top Gun' per gli equipaggi con le migliori performance di puntualità; un premio mensile e annuale ai migliori reparti di manutenzione dei treni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento