Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Obiettivo sicurezza, 150 operatori di Security sui treni da settembre

Da martedì 1 settembre sui convogli entreranno in servizio 150 operatori di Security per garantire l'incolumità e la sicurezza dei viaggiatori e per contrastare l'evasione del biglietto

Più sicurezza sui treni e più controlli. Trenord centra l’obiettivo e da martedì 1 settembre sui convogli entreranno in servizio 150 operatori di Security per garantire l’incolumità e la sicurezza dei viaggiatori e per contrastare l’evasione del biglietto.

Secondo quanto rende noto l’azienda prenderanno servizio 150 operatori di Security, che si aggiungeranno ai 63 agenti privati già in azione e al “Security Team” in cooperazione con il piano di intervento sostenuto anche da Regione Lombardia. “Gli oltre 200 agenti privati (solo l’anno scorso erano poche decine), che costituiranno il Security Team, assicureranno una scorta straordinaria sui treni e nelle stazioni” fanno sapere da Trenord.

Il Security Team di Trenord garantirà una costante presenza e garanzia di sicurezza ai viaggiatori e al personale a bordo dei convogli, lungo le banchine e nelle stazioni con una funzione deterrente verso comportamenti che, prevalentemente in occasione del controllo dei biglietti, degenerano in reazioni aggressive o in atti vandalici.

Tra gli obiettivi dell’iniziativa c’è la volontà di rafforzare l’assistenza e la protezione dei viaggiatori e del personale di bordo, svolgere azioni di deterrenza e prevenzione contro il verificarsi di aggressioni o vandalismi, favorire azioni di controllo e antievasione e promuovere la molteplicità dei canali di vendita, diretta e digitale, che Trenord ha sviluppato per facilitare i Clienti nell’acquisto del loro viaggio.

Trenord_Campagna_OcchioalBiglietto-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obiettivo sicurezza, 150 operatori di Security sui treni da settembre

MonzaToday è in caricamento