menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le ricerche

Le ricerche

Cornate d'Adda, si tuffa in acqua per salvare la figlia e non riemerge: morto 47enne

Il cadavere dell'uomo è stato rinvenuto intorno a mezzogiorno dai sommozzatori dei vigili del fuoco

Si è tuffato in acqua per salvare la figlia di dieci anni ed è stato trascinato via dalla corrente, senza più riuscire a tornare a riva. E' stato trovato domenica mattina, intorno a mezzogiorno, il corpo senza vita del 47enne disperso dal tardo pomeriggio di sabato nella acque dell'Adda.

L'allarme era scattato intorno alle 18.30 a Cornate d'Adda, in via XXV Aprile, a ridosso della centrale elettrica Esterle, sulla riva del fiume. Qui erano intervenuti i soccorsi, con i vigili del fuoco, i sommozzatori, il personale del 118 e i carabinieri della compagnia di Vimercate.

Le ricerche si erano interrotte sabato in tarda serata ed erano riprese domenica mattina. Intorno a mezzogiorno poi il tragico ritrovamento. Il cadavere dell'uomo è stato rinvenuto dai sommozzatori dei vigili del fuoco a un paio di metri di profondità a circa due chilometri più a valle dal punto in cui l'uomo era stato trascinato via dalla corrente dell'Adda.

Secondo quando ricostruito l'uomo si era tuffato in acqua per portare in salvo la figlia di 10 anni che probabilmente era stata trascinata dalla corrente. D

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

L'appello di Jacopo, 7 anni: "Aiutatemi a ritrovare il mio pupazzo"

social

Besana Brianza, in coda per il vaccino c'è Maurizio Vandelli

Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento