Cronaca

Ordigno bellico ritrovato in una cantina a Monza

La curiosa scoperta in una pertinenza di un condominio in zona Cederna: lunedì sera il proprietario si è accorto dello strano oggetto mentre ripuliva il locale e ha allertato il commissariato

Lunedì sera intorno alle 20 a Monza in un condominio del quartiere Cederna sono arrivati gli artificieri.

A richiamare da Milano il nucleo degli specialisti sul posto sono stati gli agenti del commissariato di viale Romagna dove, intorno alle 19, è arrivata una telefonata da parte di un cittadino che sospettava di aver trovato nella sua cantina un ordigno bellico.

A Cederna sono giunti i poliziotti che hanno visionato l'oggetto e hanno ipotizzato fosse un proiettile da mortaio inesploso risalente alla seconda guerra mondiale. 

Il residuato bellico è stato trovato da un residente dello stabile all'interno della cantina di sua proprietà. L'uomo, 40 anni circa, stava sistemando la pertinenza quando si è accorto dello strano e antico oggetto che ha subito attirato la sua attenzione. 

Gli artificieri di stanza a Milano hanno messo in sicurezza l'ordigno lo hanno portato via dal condominio.

Non si tratta del primo ritrovamento in zona di residuati bellici delle due guerre mondiali: di frequente in aree boschive o in abitazioni antiche, cantine o solai capita che qualcuno trovi ordigni bellici storici. Di fronte a questi oggetti di guerra è fondamentale avvertire le forze dell'ordine e non maneggiarli perchè potrebbero essere pericolosi. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordigno bellico ritrovato in una cantina a Monza

MonzaToday è in caricamento