Un abbraccio, un bacio e la sconosciuta fa sparire oro e gioielli: l'episodio a Monza

La nuova tecnica messa a punto dai malintenzionati che colpisce gli anziani. Il raggiro è avvenuto anche a Monza

Un sorriso gentile, un abbraccio poi un bacio affettuoso per illudere la vittima che si fossero già viste e l'offerta di prestarsi come colf per le faccende domestiche. Tra una chiacchiera e l'altra, senza che il malcapitato di turno, possa accorgersi di quanto sta accadendo, la ladra riesce a mettere le mani sui gioielli e sull'oro delle vittime e poi dileguarsi nel nulla. Senza che queste, nella maggior parte dei casi, si accorgano di nulla.

La truffa dell'abbraccio o del bacio purtroppo ha colpito anche a Monza. L'ultimo episodio è avvenuto martedì mattina in pieno centro, in via De Gradi. 

A testimoniare il furto messo a segno con questa nuova tecnica è stato un lettore che ha raccontato a MonzaToday come due donne dell'Est intorno alle 11.30 abbiano raggirato e derubato sua madre, 89 anni.

"Dopo aver incontrato sul marciapiede, salutato e abbracciato mia madre, due donne si sono offerte come colf per le faccende di casa e sono riuscite a sfilarle l’orologio d'oro" racconta il nostro lettore che ha confermato anche di aver sporto denuncia presso i carabinieri della caserma di Brugherio dopo l'accaduto.

Le truffatrici sono abili e le vittime, nella maggior parte dei casi, si rendono conto di quanto successo solo troppo tardi, come ha confermato anche il testimone che ha ammesso che la madre si è accorta del furto ore dopo, nel pomeriggio. Le due ladre hanno avuto poco tempo per riuscire ad avvicinarla, i pochi istanti che la donna ha aspettato che il figlio la raggiungesse dopo aver parcheggiato l'auto.

"L'avevo lasciata in via De Gradi per poi andare a parcheggiare, le avevo detto di entrare in banca ma dopo 10 minuti, il tempo di trovare un posto auto e tornare, mia madre era ancora sul marciapiedi. Come se nulla fosse accaduto siamo entrati in banca e lei si è messa a raccontarci d'essere stata avvicinata, abbracciata e baciata da una sconosciuta che le aveva chiesto se avesse bisogno di una colf ma nessuno aveva realizzato cosa le fosse accaduto". Fino a che la signora si è accorta di non avere più addosso l'orologio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento