menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Signora l'acqua è contaminata", anziana derubata in casa da falso addetto

E' successo a Monza. Indaga la polizia di Stato

Ancora una truffa consumata ai danni di una anziana pensionata a Monza. Martedì mattina una donna è stata raggirata nella sua abitazione, in una zona centrale del capoluogo brianzolo, da un uomo che si è presentato come un addetto di una società che si occupa del servizio idrico.

L'uomo ha citofonato alla signora e ha detto di dover effettuare un controllo, riuscendo a farsi aprire la porta. Una volta in casa il falso tecnico ha spiegato alla donna che l'acqua delle tubature era stata chiusa perché era in corso una contaminazione, invitandola a mettere al sicuro preziosi e contanti e riporli in frigorifero. La signora, allarmata, si è diretta in camera da letto seguita dall'uomo e ha riposto in un piccolo scrigno alcuni gioielli e delle banconote. Il finto tecnico ha riposto tutto in frigorifero e ha invitato la signora a recarsi in bagno per vedere se dai tubi usciva acqua fredda.

Quando la signora, insospettita, è tornata in cucina non ha più trovato il tecnico e nemmeno i suoi preziosi. La donna quindi ha avvisato il nipote che ha immediatamente dato l'allarme alla polizia di Stato che è giunta sul posto con una squadra di agenti che hanno raccolto la testimonianza della vittima e avviato le indagini.

Il truffatore è riuscito a mettere le mani su 600 euro in contanti, due fedi in oro, un anello con brillante, un orologio da donna in oro, alcune spille e altri monili in oro. In corso le indagini a cura della polizia di Stato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento