Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Ceriano Laghetto

Cercano di truffare la nonna ma la nipotina mette in fuga le ladre

"Adesso chiamo la mamma": è bastata questa frase a far dileguare due donne che si erano introdotte in casa di un'anaziana con tutta l'intenzione di mettere a segno un furto raggirandola

Piccola ma non abbastanza da lasciarsi abbindolare.

Una bambina di 11 anni ha infatti sventato una truffa ai danni dell’anziana nonna mostrandosi dubbiosa davanti all’improvviso ingresso nell’abitazione di due donne che dicevano di conoscere la signora.

Le presunte ladre avevano suonato al campanello della casa dell’anziana, a Ceriano Laghetto, e si erano presentate come conoscenti, facendo quasi sentire in colpa la donna che non riusciva a riconoscerle.

Le donne sono così riuscite a introdursi in casa ma lì, per loro sfortuna c’era anche la nipotina che di farsi ingannare non ne aveva proprio l’intenzione.

Così mentre le due signore cominciavano ad aggirarsi per casa nel tentativo di distrarre la donna e mettere a segno il furto pianificato, la bambina ha annunciato l’intenzione di chiamare la mamma al telefono e di farla venire subito.

Sono bastate quelle poche parole a far sparire senza il bottino le due strane visitatrici.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercano di truffare la nonna ma la nipotina mette in fuga le ladre

MonzaToday è in caricamento