Falso tecnico dell’Enel truffa 79enne e scappa via con 2000 euro

Ennesima truffa in Brianza

Si è presentato di fronte al cancello di casa venerdì alle 8.30 del mattino. Tuta da operaio con tanto di logo dell’Enel stampato sul petto, il falso tecnico è stato risoluto: “il suo impianto non funziona, dobbiamo controllarlo”.

Il pensionato, 79 anni, residente in via Valletta, a Cogliate, si è fidato e ha aperto la porta allo sconosciuto. L’impostore ha chiesto di porre soldi, oro e gioielli nel frigorifero: “E’ l’unico posto sicuro della casa”.

L’anziano ha eseguito alla lettera gli ordini. Infine, la trappola: “Ora salga al piano di sopra, e stacchi la corrente”. Quando il 79enne è sceso, non ha trovato più nessuno: il truffatore si era volatilizzato con 2000 euro di refurtiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento