rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca Muggiò / Via Antonio Canova

Nonna sprint mette in fuga i rapinatori che la volevano raggirare: il fatto

È successo nella giornata di venerdì in via Canova a Muggiò

Donna, 75enne, sola. L’identikit era perfetto per i truffatori a caccia di prede da spennare. Ma c’era un dettaglio mancante: la signora aveva partecipato a numerosi incontri sulle truffe agli anziani predisposti dalle forze dell’ordine. Così, non ci è cascata e ha messo in fuga gli impostori.

La truffa è stata tentata venerdì scorso in via Canova, a Muggiò. Davanti all’abitazione, uno degli imbroglioni ferma la donna con  cordiali: “Signora, come sta? Sono un amico di suo figlio, ci conosciamo da tanti anni”. La 75enne ci ha creduto, perché il truffatore aveva più o meno la stessa età del figlio. Lo ha fatto accomodare in casa.

Subito dopo però si è insospettita: il truffatore le ha chiesto di mostrarle i gioielli di famiglia, per valutare una permuta con altri non meglio precisati preziosi. A questo punto, ha capito che poteva trattarsi di un falso amico. Si è ricordata dei consigli forniti dai carabinieri. E’ bastato proporre di chiamare i militari, per mettere in fuga il truffatore. Poi si è recata in caserma a fare denuncia, descrivendo un uomo italiano, intorno ai 40 anni, senza particolari inflessioni dialettali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonna sprint mette in fuga i rapinatori che la volevano raggirare: il fatto

MonzaToday è in caricamento