Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Cogliate

Tre raggiri in una sola mattinata: anziano riempito di botte in casa

Un falso tecnico dell'acqua e un finto vigile urbano hanno aggredito e fratturato le costole a un uomo di 82 anni a Cogliate. I due, nel giro di poche ore, sono entrati in azione anche a Desio e Bovisio Masciago

Tre raggiri nell'arco di poche ore hanno colpito tre anziani tra Desio, Bovisio Masciago e Cogliate. Due uomini, un falso tecnico dell'acqua, accompagnato da un finto vigile urbano con un berretto d'ordinanza sul capo, hanno suonato il campanello di tre abitazioni spiegando di dover effettuare degli accertamenti per una sospetta contaminazione dell'acqua della rete. Ad aprire la porta sono stati una donna novantenne, un anziano di 80 anni e un uomo di 82: tutti soli in casa, truffati, raggirati e derubati.

Avvalendosi della fiducia che la divisa delle forze dell'ordine ispira alle persone, soprattutto se anziane e indifese, hanno raccontato alle tre vittime di dover effettuare dei controlli e sono riusciti a entrare in casa. I due truffatori hanno chiesto ai proprietari di esibire oro, contanti e gioielli e di metterli al sicuro perchè avrebbero potuto rovinarsi a causa delle interferenze con il macchinario utilizzato per gli accertamenti. All'anziana 90enne di Desio con questa tecnica sono stati portati via diversi contanti e così è accaduto anche a Bovisio, nell'appartamento svaligiato di un ottantenne in via Po.

Diverso invece è stato l'epilogo del colpo messo a segno a Cogliate, nell'abitazione in via Piave dove abita un uomo di 82 anni. I malviventi senza scrupoli non hanno esitato a introdursi nell'appartamento con la solita tecnica, mostrando tutta la professionalità che riuscivano a esibire. Quando la porta si è richiusa alle loro spalle però il loro atteggiamento è cambiato. Quando il proprietario si è accorto che i due uomini lo stavano raggirando chiedendogli di mettere oro e gioielli nel frigorifero, l'82enne ha reagito e ha invitato i due impostori ad andarsene. In risposta però i malviventi lo hanno spintonato e fatto cadere a terra: anzichè fuggire poi hanno arraffato mille euro in contanti e hanno infierito sull'anziano colpendolo con diversi calci mentre era a terra. L'uomo oltre allo spavento e allo choc per l'episodio si è fratturato le costole a causa delle botte ricevute.

La vittima è stata soccorsa dal personale medico ed è stata trasportata all'ospedale di Saronno dove i medici hanno disposto una prognosi di 20 giorni. Tutti e tre gli episodi sono stati denunciati e i carabinieri stanno portando avanti le indagini per risalire ai responsabili. Pare che dietro i tre furti con raggiro ci sia sempre la stessa coppia in azione.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre raggiri in una sola mattinata: anziano riempito di botte in casa

MonzaToday è in caricamento