Cronaca

Falsi tecnici del gas tentano di truffare anziano, ma lui sventa il raggiro

Il 74enne si è accorto subito che qualcosa non andava

Divisa perfettamente identica a quella d’ordinanza, aria risoluta e professionale, con tanto di distintivo (falso ma assai verosimile) sul petto. Non era facile accorgersi che quel tecnico del gas era un truffatore.

Ma un uomo di 74 anni, di Cogliate, è riuscito a smascherarlo. Il pensionato ha accettato di aprire il cancello e ha acconsentito a dare accesso al falso operaio al locale dei contatori. Ma poco dopo, il comportamento dell’operatore era simile, troppo simile, a quello di milleuno truffatori, e al racconto fatto altrettante volte dalle forze dell’ordine su giornali, tv e nel corso di incontri pubblici. Così, il pensionato ha pensato bene di chiamare i carabinieri.

I militari sono arrivati in fretta: ma in appena una manciata di minuti l’impostore era riuscito a inscenare un vero e proprio «siparietto», nel quale – come consumati attori di avanspettacolo - inscenavano un finto guasto che sembrava proprio vero. Dopo aver indossato una pettorina rifrangente, l’impostore ha spruzzato una sostanza spray urticante, per insinuare nell’anziano il sospetto che realmente ci fosse una fuga di gas: «Sente che cattivo odore?» ha spiegato al pensionato. Insieme a lui, c’era pure un complice, che annuiva con aria preoccupata. Ma il 74enne – nonostante la perfetta interpretazione - non l’ha bevuta.

Nel frattempo sono arrivati i carabinieri. Alla sola vicinanza delle «divise», il falso tecnico e il complice si sono volatilizzati. Per il pensionato, un brutto quarto d’ora di paura. Ora i carabinieri stanno indagando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsi tecnici del gas tentano di truffare anziano, ma lui sventa il raggiro

MonzaToday è in caricamento