menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finto poliziotto truffa due anziani in via Modigliani e scappa con i soldi

L'episodio martedì mattina. Sull'accaduto indaga la Polizia di Stato per risalire al responsabile

Li ha incrociati, quasi come fosse stato un caso, sulle scale del condominio e subito si è qualificato come un poliziotto chiamato per un furto appena avvenuto all'interno dello stabile.

E' stato così che martedì mattina un truffatore è entrato in azione a Monza, in un condominio di via Modigliani, e ha raggirato e derubato due anziani pensionati. L'uomo, descritto come un ragazzo italiano sui 35 anni in abiti borghesi, ha spiegato alla coppia di dover verificare che nella loro abitazione non mancasse nulla e così è riuscito a farsi aprire la porta e introdursi nella casa dei due ottantenni.

Il finto poliziotto ha chiesto ai due anziani di mostrargli i preziosi custoditi e il denaro contante presente in casa per effettuare un inventario ed escludere la possibilità che fossero stati derubati anche loro. Quando i due pensionati hanno tirato fuori un paio di orologi, qualche gioiello e circa 3mila euro in contanti il malvivente, simulando una telefonata con la centrale operativa, ha distratto i coniugi ed è riuscito a scappare con il bottino.

I due anziani hanno fatto solo in tempo a vedere correre via per le scale il ladro con i loro averi e a dare l'allarme al commissariato di Polizia di Stato che con i poliziotti, quelli veri, è accorso sul posto. Dagli uffici di viale Romagnarinnovano l'invito rivolto a tutti i cittadini a diffidare di eventuali malintenzionati che tentano di introdursi nelle abitazioni con svariati trucchi al fine di truffare o derubare le persone. Nell'eventualità è sempre possibile effettuare una telefonata alle forze dell'ordine per chiedere conferma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento