Truffa delle noci e dei pastelli, due uomini in manette a Sesto San Giovanni

La tecnica

Un pastello a cera e delle noci per rendere ancora più verosimile la truffa dello specchietto. Due uomini, un 24enne e un 62enne sono stati arrestati con l'accusa di truffa aggravata in concorso dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Sesto San Giovanni.

I militari dell’Arma sono intervenuti in via Vulcano dove, nel corso del normale servizio di pattuglia, hanno notato due uomini del posto, che, con fare sospetto, erano intenti a discutere con un anziano indicando lo specchietto di un’automobile in sosta a bordo strada. Quando i due si sono accorti della presenza dei carabinieri, hanno tentato di allontanarsi e così sono stati bloccati.

I militari hanno quindi scoperto che i due malviventi stavano raggirando il 75enne, al quale avevano fatto credere di avere urtato lo specchietto retrovisore della loro auto, dove era presente una striscia nera, chiedendogli la somma di 150 euro come risarcimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri, hanno verificato che il danno lamentato era in realtà una messa in scena creata attraverso un pastello a cera, ritrovato nell’automobile dei truffatori, insieme a un sacchetto contente alcune noci, utilizzate per simulare il rumore di un piccolo urto attraverso il lancio sulla carrozzeria dell’auto della vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento