Cronaca Vimercate / Via Roma

Truffata donna di 65 anni ad opera di coppia formata da padre e figlia

I due l'hanno agganciata al Carosello e l'hanno convinta di avere il malocchio. La donna ha sborsato più di 40mila euro, poi si è rivolta ai carabinieri

Padre e figlia, un unico disegno di truffa, sono stati smascherati e denunciati dai carabinieri di Vimercate all'inizio della settimana. Nel giro di alcuni mesi avevano sottratto più di 40 mila euro a una donna di 65 anni "agganciata" dentro il centro commerciale Carosello di Carugate, a cui hanno fatto credere di essere vittima di fatture e malocchi vari.

Tutto è iniziato a maggio 2013, quando la figlia 35enne ha avvicinato la vittima e, convincendola di possedere particolari poteri, le ha detto d'avere percepito il malocchio. In questo modo l'ha convinta a incontrarsi successivamente per la consegna di denaro che sarebbe servito, appunto, a proteggerla dall'influsso negativo. Agli incontri partecipava anche il padre, un 62enne, che convinceva ulteriormente la vittima dei poteri presunti di guarigione della figlia.

Le consegne erano di circa 5 mila euro ciascuna, per un totale quantificato in oltre 40 mila euro. Dopo alcuni mesi la vittima si è rivolta ai carabinieri, che sono già riusciti a recuperare una parte del denaro. I due truffatori sono residenti a Milano ma risultano operare nel Vimercatese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffata donna di 65 anni ad opera di coppia formata da padre e figlia

MonzaToday è in caricamento