Chiedono soldi per beneficenza al San Gerardo: presi tre truffatori

Nei guai sono finiti un milanese e due napoletani. I tre si fingevano volontari di un’associazione benefica e chiedevano fondi per la lotta all’Aids. La polizia li ha scoperti, multati e denunciati. Per loro pronto un foglio di via

I tre agivano fuori dal San Gerardo - Foto repertorio

Si presentavano come volontari dell’associazione “Amici di Maria Rosa contro l’emarginazione e l’Aids”. Peccato che, per quanta fantasia ci avessero messo, non esiste una Onlus con questo nome e, soprattutto, all’indirizzo che davano alle ignare vittime non corrisponde nessun ente benefico. 

La polizia di Monza ha scoperto e denunciato tre truffatori che raccoglievano soldi fuori dall’ospedale San Gerardo per una fantomatica associazione benefica. I tre, due napoletani e un milanese, tutti trentenni, hanno precedenti per reati contro il patrimonio e potrebbero essere presto costretti a lasciare Monza con un foglio di via obbligatorio. 

In più, il gruppetto è stato denunciato dalla polizia locale per non aver chiesto l’autorizzazione a stare in strada per raccogliere fondi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento