Cronaca

Truffa dello specchietto in diretta: scatta una foto e chiama i carabinieri

L'ennesimo tentativo di truffa si è svolto davanti ai suoi occhi venerdì sera a Monza tra via Arosio e corso Milano: per scoraggiare i malintenzionati ha postato la targa su Facebook

Contro le truffe l'allarme tra i cittadini corre sui social.

A scegliere di mettere in guardia i concittadini dalla scena a cui, per l'ennesima volta, purtroppo ha assistito è stata una donna che venerdì sera ha postato su Facebook uno scatto che ritrae due auto ferme in strada. 

Una della vittima e l'altra dei truffatori, così vicine da sfiorarsi lo specchietto. Nel descrivere la scena la testimone riferisce che due uomini stranieri, forse rom ben vestiti, a bordo di una Opel Astra grigia hanno fermato una vettura per tentare la ormai nota truffa dello specchietto.

I due avevano precedente piegato lo specchietto del mezzo della vittima parcheggiata lungo corso Milano, come da consueto copione, e quando il conducente è ripartito, ignaro di tutto, gli sono passati accanto facendo rumore così da convincerlo che nel procedere abbia urtato la loro vettura.

I due hanno provato a intavolare la trattativa in via Arosio, facendo fermare la vittima qualche metro più in là.

La truffa però per fortuna non è andata a buon fine perchè la vittima ha opposto resistenza e si è rifiutata di pagare la cifra richiesta. Intanto dietro di loro la cittadina ha allertato i carabinieri e fornito il numero di targa del mezzo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa dello specchietto in diretta: scatta una foto e chiama i carabinieri

MonzaToday è in caricamento