Tentano la truffa dello specchietto in viale Lombardia: malintenzionati fuggono

Accertamenti in corso da parte della Polizia di Stato che ha il numero di targa della vettura e la descrizione dei truffatori

Truffatori in agguato a Monza lungo viale Lombardia. Mercoledì pomeriggio un uomo è rimasto vittima di un tentativo di raggiro nel capoluogo brianzolo con il vecchio trucco dello specchietto.

Mentre il conducente, un signore di Monza, intorno alle 15 procedeva lungo il tratto è stato affiancato da una Renault Twingo con a bordo un uomo, tre donne e un bambino. Il conducente a furia di gesticolare è riuscito a far accostare il monzese alla guida dell'altra auto e lo ha accusato di aver urtato il suo specchietto. Il presunto truffatore, un uomo con accento campano secondo quanto ricostruito, prima ha invitato l'altro automobilista a compilare la costatazione amichevole poi ha suggerito di risolvere la "questione" in contanti, richiedendo 50 euro per il danno. Di fronte al rifiuto dell'uomo però il truffatore ha offerto un ulteriore ribasso e si è detto disponibile ad accettare anche 20 euro prima di fuggire via a mani vuote. 

Davanti ai dubbi della vittima infatti il malintenzionato ha capito che non era il caso di insistere e ha fatto perdere le sue tracce. Il monzese "raggirato" è riuscito ad annotare il numero di targa e a dare l'allarme alla Polizia di Stato che sta conducendo delle verifiche per risalire ai responsabili dei quali è in possesso di una descrizione sommaria. Secondo i primi accertamenti effettuati, la targa della vettura sarebbe posticcia e sul veicolo risultano alcuni procedimenti amministrativi in sospeso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento