Truffa dello specchietto lungo la Valassina: denunciato un uomo

L'episodio in Brianza

Riusciva a convincere gli automobilisti che viaggiavano sulla Valassina che gli erano andati addosso, rompendo il suo specchietto.

Una truffa: ma così credibile che in tanti hanno abboccato, accettando di rimborsare il retrovisore andato in mille pezzi. A lungo il truffatore 36enne era riuscito a farla franca: inseguito, mostrava di essere residente in un campo nomadi napoletano.

L’ultima truffa, mercoledì scorso: i carabinieri di Seregno e gli agenti della Polstrada lo hanno bloccato, tra Seregno e Lissone. E lo hanno denunciato per truffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento