Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Riconoscono un truffatore finito su "Striscia la Notizia" in banca e chiamano la polizia

Indagato per tentata truffa G.M., 26enne residente in zona, che aveva venduto online un'auto inesistente, facendosi accreditare 10mila euro dall'acquirente

Un volto familiare, già visto da qualche parte. Questo devono aver pensato i clienti presenti al'interno di una filiale monzese di un istituto di credito lo scorso venerdì pomeriggio quando hanno smascherato un truffatore e richiesto l'intervento della polizia di Stato. 

Quel viso e quella voce l'avevano già sentita attraverso lo schermo della televisione durante un servizio in onda qualche tenpo fa a "Striscia la Notizia". Così, quando hanno notato due persone discutere per un bonifico non andato a buon fine per l'acquisto online di un'autovettura hanno segnalato l'accaduto agli agenti del commissariato di viale Romagna suggerendo la possibilità che si trattasse di una truffa. 

I poliziotti sono intervenuti e hanno ricostruito quanto accaduto. Dopo aver pubblicato online un annuncio per la vendita di un'auto G.E., 26 anni, residente in zona, aveva incontrato un possibile acquirente a cui aveva mostrato la vettura e con il quale aveva stabilito il prezzo del veicolo. All'uomo aveva indicato un conto corrente sul quale far pervenire un bonifico di 10mila euro. Ma l'operazione, grazie alla scrupolosità della banca che ha verificato che l'intestatario del conto corrente non corrispondeva al nominativo del proprietario del veicolo, non è andata a buon fine.

E, grazie all'intervento dei poliziotti, non è riuscita nemmeno la truffa. Il 21enne al momento risulta indagato a piede libero per il reato di tentata truffa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riconoscono un truffatore finito su "Striscia la Notizia" in banca e chiamano la polizia

MonzaToday è in caricamento