Finti addetti ai contatori e acqua maleodorante dal rubinetti: altre due truffe

Truffatori scatenati in Brianza. I carabinieri: "Non aprire agli sconosciuti e chiedere l'intervento dei carabinieri senza temere di disturbare"

Due truffe ad anziani nel giro di pochi giorni, a Cesano Maderno. In entrambi i casi gli impostori si sono improvvisati tecnici dell’acqua.

Nel primo caso, il 13 marzo, i falsi tecnici, qualificatisi come addetti al controllo dei contatori della fornitura idrica, non hanno esitato a raggirare un anziano di 87 anni, arrivando a chiedere un compenso di 25 euro per la loro “consulenza”. Poi – con l’espediente diventato tristemente noto - gli hanno rubato alcune migliaia di euro in oro e gioielli.

Il 16 marzo invece è toccato a una donna di 73 anni. I truffatori sono riusciti a convincerla che l’acqua che usciva dai rubinetti di casa era maleodorante. Scarso il bottino, ma profondo il turbamento della donna.

I carabinieri hanno nuovamente invitato i cittadini a stare in guardia da eventuali malintenzionati, suggerendo di non aprire agli sconosciuti e chiedere l'intervento dei carabinieri senza temere di disturbare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento