Cronaca

Tornano i truffatori, ma gli anziani non ci cascano più

Sono stati costretti a darsi a una precipitosa fuga i falsi elettricisti entrati in azione a Muggiò

Rieccoli. Anche i truffatori sono tornati dalle vacanze. Ma al rientro al «posto di lavoro», hanno avuto una brutta sorpresa (per loro). Gli anziani – pare – non ci caschino più. E mostrino di abboccare assai meno facilmente a trucchi e camouflage non di rado maldestri.

Sono stati costretti a masticare amaro e a darsi a una precipitosa fuga, per esempio, i falsi elettricisti della miglior specie che mercoledì mattina si sono presentati a casa di una donna di 70 anni, di Varedo. La signora ha fatto salire in casa gli impostori. Poi però si è accorta che i due avevano un comportamento sospetto. Appena hanno chiesto di mettere oro e gioielli in frigorifero, la 70enne si è messa a urlare, minacciando di chiamare i carabinieri. I due tecnici elettrici si sono volatilizzati con la velocità della luce.

E’ andata perfino peggio ai falsi tecnici dell’Enel, tornati alla carica a Muggiò. Un pensionato di 75 anni appena ha ricevuto loro visita, ha subito mostrato vistosi segni di insofferenza. I due impostori non sono nemmeno riusciti ad aprire bocca, che il pensionato aveva già alzato la cornetta per chiamare la caserma dei carabinieri, tramutando i falsi dipendenti Enel in due uomini in fuga.

I due anziani hanno raccontato ai militari di aver letto sui giornali la campagna di informazione diffusa dai carabinieri del Reparto provinciale della Lombardia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano i truffatori, ma gli anziani non ci cascano più

MonzaToday è in caricamento