Truffe agli anziani in Brianza, un colpo a Limbiate e un furto fallito a Muggiò

Malintenzionati in azione

Foto da archivio

Un anziano di 83 anni è stato truffato da un falso tecnico dell’acqua. E’ accaduto giovedì mattina in via Vesuvio. Il finto operaio, con una falsa divisa, ha suonato il campanello, dicendo che era necessario un controllo alla rete idrica. Per rendere verosimile la sua versione, ha spruzzato in aria uno spray urticante. Il pensionato ha dato credito al finto tecnico, accettando di mettere i soldi e i gioielli a disposizione dell’operaio, con la scusa di non danneggiarli. Solo quando l’uomo si è dileguato con la refurtiva, l’83enne si è accorto di essere stato ingannato.

A Muggiò invece una truffa con la stessa tecnica per fortuna è fallita. Un altro falso tecnico ha bussato alla casa di una donna di 79 anni. E’ rincasato il marito, coetaneo, che si è ricordato delle campagne di informazione di giornali e forze dell’ordine. E’ bastato che il marito proponesse di chiamare i carabinieri per un controllo, per fare fuggire il finto tecnico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento