Due truffe in poche ore: a Muggiò in azione finti tecnici dell'acqua

Due donne derubate. Sempre lo stesso il copione per rubare soldi e gioielli

Due truffe ad anziani in due giorni a Muggiò. La prima è accaduta martedì alle 11.30 in via Santa Giuliana. La vittima è una pensionata di 82 anni. Uno dei due truffatori aveva una divisa simile a quella delle forze dell’ordine. L’altro invece indossava una pettorina simile a quella della società dell’acqua potabile. Un dettaglio che ha ulteriormente ingannato la povera donna. C’era anche un forte odore di zolfo, ottenuto dai malviventi spruzzando in aria uno spray.

Convinta di rivolgersi a professionisti e alle forze dell’ordine, si è messa a disposizione dei due impostori, eseguendo alla lettera tutto quello che chiedevano. Così, senza pensarci due volte, ha messo soldi e gioielli nel frigo. Poco dopo la scoperta: i due si erano dileguati portandole via tutto.

L’altra truffa è avvenuta invece giovedì mattina in via Verdi. La vittima stavolta aveva 66 anni. A ingannarla è stato un impostore solitario. Dopo aver sostenuto che nelle tubature dell’acqua c’erano tracce di zolfo, ha diffuso nella donna il timore che ci fossero problemi per la salute. In questo modo è riuscito a rubarle oro e contanti.

Una terza truffa è avvenuta infine a Cesano Maderno. Martedì alle 8.45 in via Silvio Pellico a Cesano Maderno. Una donna di 79 anni ha ricevuto la visita di un solo truffatore, che è riuscito a portarle via i soldi, dopo averla convinta a metterli nel frigorifero.

I carabinieri della compagnia di Desio stanno mettendo a punto una intensa campagna di comunicazione porta a porta per avvisare gli anziani di non aprire a nessuno se non si tratta di una persona conosciuta. Nel dubbio, meglio chiamare il 112.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai soldi della 'Ndrangheta alla fortuna dei ristoranti: sequestrati "giro-pizza" e 9 arresti

  • Viaggiano su auto piena di oro e soldi: 30enni fermati e denunciati per ricettazione

  • I soldi della 'Ndrangheta per aprire ristoranti: sequestro da 10 milioni, 9 persone in manette

  • Lite e botte in strada tra due donne a Concorezzo: ragazza finisce in ospedale

  • Vimercate, sette ragazzini soccorsi da ambulanza a scuola per uno "strano" prurito

  • Sequestrata una villa da 800mila euro a Correzzana dalla Guardia di Finanza

Torna su
MonzaToday è in caricamento