Cronaca

Truffe online, pizzicato un 35enne brianzolo

La truffa perpetrata attraverso un sito di scambio ha avuto come vittima un 23enne della provincia di Gaeta: l'intervento della Polizia di Stato della Questura di Latina ha permesso di risalire al venditore sparito nel nulla

Non è il primo e, purtroppo, non sarà l'ultimo.

In seguito a diverse segnalazioni di cittadini che si sono visti truffare attraverso lo schermo del pc tramite dei raggiri online su siti di vendita la polizia della Questura di Latina ha deciso di intervenire.

Tra i casi di truffa online che è riuscita a scovare e individuare grazie al medesimo modus operandi c'è anche il raggiro che un 37enne brianzolo ha messo a segno ai danni di un ragazzo di 23 anni di Gaeta.

L'uomo aveva messo in vendita su un portale di scambio merce dei pezzi di ricambio per moto e ha subito trovato un acquirente. Dopo aver pattuito il prezzo ha richiesto un bonifico su una carta prepagata: il 23enne ha versato 420 euro sulla postepay del venditore ma non si è mai visto recapitare la merce.

E' partita immediatamente una denuncia alla Questura di Gaeta che è riuscita a risalire all'autore della truffa: M.M, 37 anni, residente in provincia di Monza e Brianza con diversi precedenti specifici alle spalle.

Per lui è scattata immediatamente una denuncia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe online, pizzicato un 35enne brianzolo

MonzaToday è in caricamento