Ubriaco fradicio in moto sulla Statale: fermato dalla polstrada, era sette volte oltre il limite

È successo nel pomeriggio di domenica a Tramezzina, sulla statale Regina del Lago di Como

Aveva un tasso alcolemico quasi sette volte oltre il limite e viaggiava in sella alla sua moto sulla Statale Regina, strada che corre lungo la costa occidentale del Lago di Como. E per lui, 49enne residente a Meda, è scattato il ritiro della patente e una denuncia per guida in stato di ebbrezza. La notizia è stata riportata da QuiComo.

È successo nel pomeriggio di domenica 30 giugno a Tramezzina quando la polizia stradale  nell'ambito di un controllo, ha notato il motociclista che viaggiava in sella a una Yamaha R1 verso Como a velocità sostenuta. Gli agenti gli hanno intimato l’alt: al controllo hanno notato che l'uomo non era lucido. Così hanno deciso di sottoporlo agli accertamenti con l'etilometri: nel sangue è stato riscontrato un tasso alcolemico di 3,42 g/l, circa 7 volte superiore al massimo consentito di 0,5 g/l.

Il 49enne si è giustificato dicendo di aver bevuto qualche birra durante il suo giro sul lago iniziato qualche ora prima. L'epilogo? È dovuto tornare a casa con il carro attrezzi.

Potrebbe interessarti

  • Pulizie casalinghe: come va trattato il legno

  • Cosa sono i poke bowl e dove mangiarli a Monza e provincia

  • Perché le zanzare pungono determinate persone?

  • Carne equina: tutte le proprietà e dove acquistarla a Monza e provincia

I più letti della settimana

  • La Lampre cerca dipendenti e assume: ecco tutte le posizioni aperte in azienda

  • Auto avvolte e devastate dalle fiamme nel parcheggio del supermercato: pompieri al lavoro

  • Incendio a Segrate, fiamme nell'officina del rottamaio: enorme nuvola di fumo nero

  • Incidente a Monza, schianto tra una gazzella dei carabinieri e una Panda: quattro feriti

  • Incendio nel cuore della notte a Monza, evacuato un palazzo di sei piani: un intossicato

  • Carate, uomo morto da giorni in casa: trovato il cadavere in stato avanzato di decomposizione

Torna su
MonzaToday è in caricamento