Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Ubriaco durante controllo, calcio e spinte ai carabinieri: arrestato (ed evaso) in una notte

I fatti a Macherio. L'uomo, 47enne di origini romene, è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale. Poi nella notte prima dell'udienza è evaso dai domiciliari

I controlli, l'aggressione ai carabinieri e infine l'arresto con l'evasione dai domiciliari ancora prima dell'udienza per direttissima che si è tenuta quindi senza il principale "protagonista". Nottata movimentata domenica sera a Macherio dove i militari della stazione di Biassono durante un controllo effettuato nell'ambito delle normative anti-covid in via Roma, nel centro della cittadina, hanno fermato un 47enne di origine romena per alcuni accertamenti. 

L'uomo - che è risultato visibilmente ubriaco - durante le operazioni di controllo ha aggredito i militari, scagliandosi contro i carabinieri. Un calcio e spinte che gli sono costate l'arresto per resistenza a pubblico ufficiale. E in seguito all'arresto l'uomo è stato accompagnato a casa, ai domiciliari come da disposizioni, in attesa dell'udienza per direttissima fissata proprio per lunedì mattina. Poche ore di attesa che però sono bastate al 47enne per evadere e far perdere le proprie tracce.

Quando la mattina successiva i militari si sono presentati nell'abitazione di Macherio l'uomo non c'era più e l'udienza che lo vedeva imputato si è svolta ugualmente, ma senza di lui. Ora sono in corso le ricerche per rintracciarlo e l'uomo adesso dovrà rispondere anche del reato di evasione. I carabinieri invece dopo l'aggressione sono stati medicati con una prognosi di qualche giorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco durante controllo, calcio e spinte ai carabinieri: arrestato (ed evaso) in una notte

MonzaToday è in caricamento