Mille uccellini morti in valigia, cacciatori denunciati al rientro da un viaggio in Romania

I controlli effettuati a Orio al Serio

Foto repertorio

In valigia anzichè abiti e souvenir nascondevano oltre mille uccellini morti. Il carico illegale è stato scoperto nei giorni scorsi durante alcuni controlli effettuati all'aereoporto di Orio al Serio.

Tra i bagagli controllati sono finiti nel mirino delle Fiamme Gialle alcune valigie provenienti da un volo atterrato a Bergamo dalla Romania. Qui, nelle borse di alcuni cacciatori italiani residenti in provincia di Bergamo e Vicenza, sono stati trovato oltre mille uccellini morti, molti dei quali invia di estinzione.

Per loro è scattata una denuncia per detenzione di specie protette. In totale si tratta di 1119 esemplari tra cui cardellini, verdellini, ballerini e pispole, oltre a strillozzi, tottaville, fanelli, zigoli gialli, voltolini e cesene. L'operazione, messa a segno da finanza, agenzia delle dogane e carabinieri, è scattata grazie a indagini mirate sviluppate su informazioni arrivate da canali internazionali dell'Arma.

Non solo, le fiamme gialle in una nota hanno spiegato che "I controlli doganali a contrasto dell’illegale detenzione ed introduzione nello Stato di esemplari di specie animale protette vengono intensificati in alcuni periodi dell’anno ritenuti più a rischio, soprattutto durante la stagione della caccia nei Paesi dell’Est Europa". L’importazione e l’esportazione delle specie in via di estinzione non è una novità, specialmente in italia e, hanno precisato i finanzieri: "Si tratta di un traffico decisamente fiorente dopo quello della droga, delle armi e della tratta degli esseri umani". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento