Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Giussano

Uccise i figli, i legali chiedono la scarcerazione di Graziano

L'11 febbraio a Giussano ha sgozzato i suoi bambini di 8 e 2 anni prima di tentare il suicidio: per i suoi avvocati non è necessaria la custodia cautelare in carcere in attesa della Cassazione fissata per il 6 giugno

Sono passati più di due mesi dalla tragedia di Paina di Giussano quando un padre ha ucciso i suoi due piccoli di 8 e 2 anni prima di tentare il suicidio.

Adesso i legali di Michele Graziano, il padre assassino, chiedono la sua scarcerazione in attesa dell’udienza in Cassazione del 6 giugno.

Graziano quella sera ha sgozzato Elena e Thomas e proprio quel gesto orribile per i difensori dell’uomo sarebbe da attribuire a un raptus e, per avvalorare la tesi, la difesa ha disposto una perizia psichiatrica.

Per i legali di Graziano l’uomo dovrebbe essere scarcerato e non sarebbe necessaria la custodia cautelare in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise i figli, i legali chiedono la scarcerazione di Graziano

MonzaToday è in caricamento