Cronaca Giussano / Via Milano

Uccide i figli e tenta suicidio a Giussano: chi è

L'uomo, un 37enne, si stava separando dalla moglie da cui ha avuto il figlio più piccolo

Il 37enne che ha ucciso i due figli a Giussano e poi ha tentato il suicidio si chiama Michele Graziano. Lavora all'Esselunga di Lissone, poco distante, ed era in fase di trasloco: da poco era finita la sua relazione con la madre del suo bambino di due anni, Thomas. Aveva avuto la bimba di otto anni, Elena, da una precedente relazione. Entrambe le donne sono state informate, mentre lui è al San Gerardo e - da quello che viene riferito - non è in pericolo di vita.

Dalle prime informazioni è emerso che fosse depresso e avesse già tentato di togliersi la vita. Ma il suo legale ha affermato che Graziano non aveva dato segni di squilibrio in passato e che aveva semplicemente difficoltà a pagare gli alimenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide i figli e tenta suicidio a Giussano: chi è

MonzaToday è in caricamento