Uccise i due figli, Michele Graziano condannato all'ergastolo

La sentenza martedì pomeriggio al Tribunale di Monza: è stata accolta dal Gip la richiesta del pubblico ministero

Il giorno del delitto

Michele Graziano è stato condannato all'ergastolo per l'omicidio dei suoi due bambini, Elena e Thomas, 9 e 2 anni, a Paina di Giussano lo scorso febbraio.

E' questa la decisione del Gip del Tribunale di Monza che ha accolto la richiesta di condanna all'ergastolo avanzata dal pm per il padre di 37 anni commesso di supermercato che dopo la tragedia aveva provato a togliersi la vita.

Non è stata accolta la richiesta di infermità mentale e Michele Graziano non è stato riconosciuto incapace di intendere e di volere.

La sentenza è arrivata nel pomeriggio di giovedì quando si è concluso il processo con rito abbreviato.

In aula erano presenti entrambe le mamme dei piccoli uccisi, avuti da Graziano in seguito a due diverse relazioni poi interrotte, e i nonni dei bambini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento