Cronaca

Travolse e uccise Matteo, indagini chiuse: omicidio colposo

Il ragazzo di 26 anni alla guida della Volkswagen Scirocco che ha travolto e ucciso Matteo Trenti mentre rincasa in bicicletta in via Azzone Visconti è accusato di omicidio colposo

La Procura di Monza e Brianza ha chiuso le indagini relative al sinistro mortale in cui perse la vita lo scorso marzo un ragazzo di 16 anni.

Per il conducente 26enne che ha travolto e ucciso alla guida della sua Volkswagen Scirocco lo scout Matteo Trenti mentre stava rincasando, in via Azzone Visconti, in bicicletta, l'accusa è di omicidio colposo.

Per la vittima purtroppo, nonostante il ragazzo si sia fermato a soccorrerlo e abbia allertato immediatamente i soccorsi, non c'è stato nulla da fare. La decisione della Procura è arrivata in seguito all'esame della perizia effettuata dal consulente nominato dal Tribunale.

Già a luglio erano stati resi noti i risultati della perizia cinematica effettuata sul mezzo del conducente che ha rivelato che il 26enne viaggiava a 60km/h, 10 km/h oltre il limite consentito nel tratto, escludendo l'ipotesi che a causare il sinistro sia stata solo la folle velocità. Il 26enne inoltre non era sotto l'effetto di stupefacenti e nemmeno di alcol in quel momento. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolse e uccise Matteo, indagini chiuse: omicidio colposo

MonzaToday è in caricamento